Il decalogo della sostenibilità

I benefici che Sofidel si attende dall’applicazione di rigorose politiche di responsabilità sociale d’impresa in termini di maggiore efficienza economica e produttiva, di accesso al mercato dei capitali e di reputazione.

Essere sostenibili conviene.

Un approccio che trova conferma nelle dimensioni attraverso le quali Sofidel misura la propria crescita: oltre al fatturato, alla marginalità, ai volumi e alla copertura geografica, altro fattore determinante è, infatti, il ritorno sociale in termini di benessere per la comunità.

Con il suo impegno a favore della sostenibilità Sofidel si aspetta dieci principali vantaggi:

 

01
Ridurre i costi

L’utilizzo di fonti rinnovabili, l’incremento dell’efficienza degli impianti, la riduzione dei consumi di risorse energetiche e ambientali, la limitazione delle emissioni inquinanti sono fattori che si traducono anche in risparmi; in un incremento dell’efficienza economica.

02
Motivare il personale e attrarre lavoratori qualificati

A parità di retribuzione lavorare per un’azienda attenta alla dimensione sociale e ambientale è più appagante. Un ambiente di lavoro migliore e più sicuro aumenta inoltre la fiducia e lo spirito di squadra creando le condizioni per conseguire performance migliori.

03
Accedere a vantaggi fiscali

Governi e istituzioni pubbliche penalizzano fiscalmente le imprese più inquinanti incentivando talvolta con trattamenti premianti le imprese che investono per limitare i propri impatti ambientali e garantire uno sviluppo sostenibile.

04
Innalzare gli standard di mercato

Gli investimenti in sostenibilità contribuiscono ad innalzare gli standard di mercato rendendo più difficile il ricorso a pratiche competitive non corrette. Un utile strumento contro il cosiddetto dumping sociale e ambientale, attività attraverso le quali alcune imprese tentano di immettere sul mercato prodotti a prezzi più bassi offrendo garanzie inferiori ai lavoratori o non ottemperando alle normative di tutela ambientale.

05
Soddisfare le esigenze dei consumatori

Le persone sono sempre più attente alle risorse ambientali e alla coerenza dei comportamenti delle imprese. L’impegno in sostenibilità permette di dare risposte appropriate a queste nuove esigenze e a questi nuovi bisogni.

06
Dare risposte alle esigenze dei clienti

Essere un’impresa sostenibile significa anche avere la capacità di rispondere positivamente ai criteri di qualificazione ambientale e sociale che pubbliche amministrazioni e clienti inseriscono nelle loro procedure di acquisto. Ovvero avere maggiori possibilità di aggiudicarsi le forniture e di sviluppare collaborazioni solide e durature.

07
Anticipare normative più rigorose

La sostenibilità è un potente lievito culturale di innovazione tecnica e organizzativa che consente di precorrere le richieste di legge. Ciò consente di ridurre i rischi operativi, migliorare il dialogo con i poteri pubblici, accumulare vantaggi competitivi.

08
Incrementare credibilità e fiducia

Un’impresa che opera in modo sostenibile è un’impresa che lavora per essere pienamente trasparente. Responsabilità e trasparenza sono due dimensioni complementari della sostenibilità, che contribuiscono a costruire credibilità e rapporti basati sulla fiducia.

09
Rendere più agevole l’accesso ai capitali

Gli indicatori e i parametri di sostenibilità contribuiscono a facilitare l’accesso ai mercati finanziari. Un’impresa sostenibile è un’impresa che nell’interlocuzione con banche e istituzioni finanziarie vanta un vantaggio competitivo.

10
Rafforzare la reputazione

Gli stakeholder valutano in modo crescente le aziende per i valori che incarnano. In questo senso l’impegno per la sostenibilità si traduce anche in un miglioramento della reputazione, la percezione che gli stakeholder hanno dell’impresa. Una buona reputazione costituisce una risorsa intangibile fondamentale che contribuisce in modo significativo a creare valore aggiunto per la marca e per l’azienda.