Agenda ONU 2030

La strategia di crescita sostenibile di Sofidel è in piena sintonia con “la costruzione di un futuro inclusivo, sostenibile e resiliente per la popolazione e il Pianeta” a cui guarda l’ONU.

Costruire un futuro migliore Un obiettivo comune

All’interno dell’Agenda 2030, il programma d’azione per le persone, il Pianeta e la prosperità (sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri), Sofidel intende in particolare contribuire a perseguire i seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs):

Salute
e benessere

Sofidel è impegnata nella promozione della salute, della sicurezza e del benessere psico-fisico dei suoi dipendenti.

Il Gruppo ritiene che un reale e duraturo miglioramento del benessere dei lavoratori si possa raggiungere attraverso la condivisione di buone pratiche, l’adozione di uno stile di vita sano, il miglioramento dell’ambiente e dell’organizzazione del lavoro, la promozione della partecipazione attiva e l’incoraggiamento dello sviluppo personale.

Sofidel persegue la promozione della cultura della salute (dagli ambienti produttivi, alle caratteristiche igienico-sanitarie dei suoi prodotti fino alla loro distribuzione) come uno degli elementi alla base del proprio processo di creazione del valore e come fattore di sviluppo delle persone.

Istruzione
di qualità

Sofidel dedica un’attenzione particolare e costante alla formazione delle nuove generazioni, tanto più in un momento in cui la rivoluzione digitale in corso, l’Industria 4.0 e le nuove esigenze di sostenibilità stanno innovando profondamente il settore cartario, con riflessi sulla produzione, i prodotti, la logistica e la distribuzione.

In particolare, l’impegno di Sofidel è volto ad aiutare studenti, docenti, dirigenti scolastici e accademici a realizzare una formazione più innovativa, aperta e costruita sulle competenze, in grado di costituire un reale fattore di sviluppo per l’intero distretto. Un lavoro di salvaguardia, trasmissione e incremento del patrimonio di professionalità per aiutare gli studenti ad acquisire competenze di alto livello e attrezzare al meglio le imprese per fronteggiare la competizione globale.

Acqua pulita
e igiene

Consapevole di quanto la risorsa idrica sia preziosa per la sopravvivenza del Pianeta, Sofidel è attenta alla corretta gestione dell’acqua e i suoi processi di produzione sono costantemente monitorati al fine di ottimizzarne l’utilizzo. L’obiettivo di razionalizzazione del consumo idrico è perseguito attraverso misure gestionali, investimenti specifici e politiche di riutilizzo delle acque reflue.

Sofidel punta a raggiungere un processo produttivo quanto più possibile efficiente, cioè “a ciclo chiuso”, con l’acqua prelevata dall’ambiente riutilizzata per più cicli produttivi. Una parte consistente dell’acqua non recuperabile viene, invece, reimmessa nell’ambiente come vapore acqueo, durante la parte conclusiva del processo di asciugatura della carta, mentre la restante, una volta trattata attraverso impianti di depurazione, è restituita all’ambiente.

 

Energia pulita
e accessibile

Il processo di produzione della carta è un’attività energivora. Al fine di ridurre gli impatti sul capitale naturale e favorire la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio, Sofidel è attenta alla sostenibilità delle fonti di energia utilizzate e all’efficienza energetica degli impianti e dei processi. Dal 2009 il Gruppo è impegnato in attività di efficientamento energetico e a ridurre le emissioni dei suoi stabilimenti, attraverso investimenti in biomasse, cogenerazione, fotovoltaico e idroelettrico.

Sofidel attua anche una “strategia di prossimità geografica” degli stabilimenti ai clienti finali, che si traduce in una dislocazione dei siti produttivi europei a una distanza dai clienti di 350/400 km e di 700/800 km per quelli statunitensi. Ciò comporta una minor quantità di chilometri percorsi dai mezzi di trasporto e una riduzione nelle emissioni di CO2.

Consumo e produzione
responsabili

Contenere gli impatti ambientali, ridurre gli sprechi e promuovere un consumo responsabile sono atteggiamenti di fondo delle politiche di sviluppo di Sofidel. L’obiettivo è realizzare prodotti dall’impronta ecologica sempre più ridotta e allo stesso tempo più performanti. Prodotti che racchiudano quote inferiori di capitale naturale grazie alle più elevate qualità funzionali degli impianti produttivi e delle tecnologie utilizzate.

Dall’introduzione di packaging più sostenibili allo sviluppo di una nuova generazione di prodotti: Sofidel opera per proporre ai mercati carta tissue dalle performance più elevate e realizzare una più alta efficienza da un punto di vista del processo produttivo, con conseguenti vantaggi anche in termini di sostenibilità ambientale.

Agire
per il clima

L’approccio sostenibile di Sofidel ha consentito una riduzione consistente dell’impatto ambientale della produzione. In particolare, Sofidel è la prima azienda manifatturiera italiana, e la prima al mondo nel settore del tissue, ad aver aderito, nel 2008, al programma internazionale WWF Climate Savers, rivolto alle imprese leader sul fronte della “low carbon economy”, e che presenta obiettivi particolarmente ambiziosi per ridurre le proprie emissioni dirette e indirette di CO2 e incrementare l’utilizzo di energie rinnovabili.

Nel 2020, il Gruppo ha ottenuto l’approvazione da Science Based Targets initiative (SBTi) dei suoi obiettivi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra al 2030. I target Sofidel sono stati riconosciuti in linea con i livelli richiesti per raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi, e con quanto ritenuto necessario dalle più recenti evidenze della scienza in materia di clima per prevenire i peggiori impatti del cambiamento climatico.
.

Vita
sulla terra

Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre”. L’impegno di Sofidel nella salvaguardia dei patrimoni forestali e della biodiversità si traduce nell’approvvigionamento del 100% di cellulosa (utilizzata come materia prima nel processo produttivo) certificata da terze parti indipendenti con schemi di certificazione forestale, come FSC® e PEFCTM.

In particolare, gran parte della produzione Consumer e di quella a marca del distributore (MDD) è certificata FSC® (Forest Stewardship Council), organizzazione non governativa e indipendente, nata per promuovere la gestione responsabile di foreste e piantagioni a livello globale. Sofidel ha anche aderito nel 2017 alla Dichiarazione di Vancouver, lanciata nell’ambito dell’Assemblea Generale di FSC, una promessa pubblica con la quale aziende in tutto il mondo si impegnano per una filiera più sostenibile dei prodotti forestali.

Partnership
per gli obiettivi

Sofidel crede nel dialogo e nella collaborazione. Per questo ha avviato una rete di rapporti con partner autorevoli per condividere conoscenze ed esperienze e perseguire obiettivi comuni. L’agenda per lo sviluppo sostenibile richiede partenariati tra governi, settore privato e società civile. Queste collaborazioni inclusive, costruite su principi e valori, su una visione comune e su obiettivi condivisi, sono necessarie a livello globale, regionale, nazionale e locale.

Oltre alle collaborazioni istituzionali e a quelle di carattere tecnico-formativo con Istituti Superiori e Università, Sofidel ha attivato rapporti di partnership anche attraverso i propri marchi e prodotti.