Comunicati stampa

10 nov 2017 Comunicati stampa

Sofidel premia a Londra i fornitori più sostenibili

Sofidel premia a Londra i fornitori più sostenibili Si è tenuta ieri sera a Londra, presso gli spazi di East Wintergarden, la premiazione della seconda edizione del Sofidel Suppliers Sustainability Award, il riconoscimento annuale attribuito dal Gruppo cartario noto per il marchio Regina ai fornitori che si sono distinti per azioni di sostenibilità ambientale e sociale.

Il Sofidel Suppliers Sustainability Award – patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare - nasce per incentivare, diffondere e valorizzare le best practice e le azioni di miglioramento realizzate dai fornitori del Gruppo in ambito di sostenibilità ambientale e sociale. Dopo la prima edizione, svoltasi a Lucca, quest’anno il Gruppo ha deciso di organizzare la cerimonia di premiazione a Londra, capitale del Paese nel quale Sofidel registra la maggior quota di fatturato insieme all’Italia. Alla seconda edizione del premio hanno partecipato quasi 400 aziende fornitrici (60 in più dell’anno precedente), provenienti da Europa e Nord America.

“Promuovere una crescita sostenibile e responsabile significa anche, nella nostra visione, sensibilizzare e coinvolgere i nostri partner per fare di più e meglio” ha dichiarato Luigi Lazzareschi, Amministratore Delegato del Gruppo Sofidel. “Siamo convinti che la costruzione di un futuro sostenibile passi da un impegno diffuso e condiviso, e dalla necessità di assumere, ognuno nel suo ambito e secondo il proprio ruolo, nuove e più ampie responsabilità”.

Il premio è basato sulla piattaforma “TenP - Sustainable Supply Chain Self-Assessment Platform”, ideata e promossa dalla Fondazione Global Compact Network Italia (Fondazione GCNI), di cui il Gruppo Sofidel è “Membro Fondatore Promotore”. Uno strumento di autovalutazione delle performance costruito a partire dai Dieci Principi ("TenP") del Global Compact delle Nazioni Unite che, seguendo gli standard e le convenzioni internazionali più rilevanti e aggiornate in materia di sostenibilità, tiene in considerazione gli ambiti relativi a  diritti umani, condizioni lavorative, tutela dell'ambiente e lotta alla corruzione, con l'obiettivo di identificare sfide e soluzioni comuni per migliorare la sostenibilità all'interno della catena di fornitura.

Sofidel ha istituito tre categorie di premi:

Best Supplier, per le aziende che hanno ottenuto il punteggio più alto sulla base della piattaforma TenP. Le aziende premiate sono:

Categoria Pulp Producers: Suzano Pulp and Paper Europe
Categoria Procurement & Purchasing : Valmet
Categoria Logistics Services: Kuehne + Nagel
Categoria Marketing & Sales: Vizeum Deutschland GmbH

Best Improver, per le aziende che più hanno migliorato i propri risultati intraprendendo nuove procedure di sostenibilità ambientale e sociale. Le aziende premiate sono:

Categoria Pulp Producers: Zellstoff- und Papierfabrik Rosenthal GmbH
Categoria Procurement & Purchasing: Windsor Engineering (Hull) Limited
Categoria Logistics Services: LKW WALTER Internationale Transportorganisation AG

Best Sustainable Project, riconoscimento che va all’azienda che ha implementato un’iniziativa di sostenibilità ambientale e sociale particolarmente rilevante. Le aziende premiate sono:

Categoria Large Enterprises: Fibria International Trade GmbH
Categoria Large Enterprises: Skymark Packaging International Ltd
Categoria Medium/Small Enterprises: Dasara trasporti S.p.A.
Categoria Medium/Small Enterprises: Groupe SGP

Il Sofidel Supplier Sustainability Award è stato realizzato in collaborazione con: Elettric 80, Fabio Perini, Södra, Henkel, A.Celli, Kemira (Global Partner); Industria Cartaria Pieretti, Pulsar (Premium Partner); Fondazione Ecosistemi (Official Partner); Touchwa.re (Digital Partner); Tissue World Magazine (Media Partner).

Da sempre Sofidel fa della sostenibilità una leva strategica di sviluppo e di crescita, ponendosi l’obiettivo di ridurre al minimo i propri impatti ambientali e massimizzare i benefici sociali. A oggi, il Gruppo ha ridotto del 19,1% le emissioni dirette di CO2 in atmosfera (riduzione della carbon intensity tra il 2009 e il 2016 per kg di carta prodotta), ha limitato l’utilizzo della risorsa idrica all’interno dei processi produttivi (7,0 l/kg a fronte di un benchmark di 15-25 l/kg) e si approvvigiona al 100% di cellulosa certificata da terze parti indipendenti con schemi di certificazione forestale (FSC®, FSC Controlled Wood, SFI®, PEFC™).

L’attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale va oltre gli impatti della produzione del Gruppo, che si è impegnato a contribuire al raggiungimento del 6° Obiettivo di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (garantire acqua e servizi igienico-sanitari a tutti) attraverso la collaborazione con WaterAid, associazione non governativa con sede nel Regno Unito. La missione di WaterAid è quella di portare acqua potabile e condizioni igieniche accettabili a tutti e in ogni parte del mondo entro il 2030. A oggi, 844 milioni di persone non hanno accesso a fonti di acqua pulita, e 2,3 miliardi di persone – circa 1 abitante del pianeta su 3 – non possono contare su servizi igienici adeguati.

Scarica il comunicato in PDF

 

Fotogallery